Prospettive e stakeholder


Il laureato magistrale in Scienze filosofiche potrà:
- ricoprire ruoli strategici, organizzativi e comunicativi, nella pubblica amministrazione e in imprese pubbliche o private, nazionali e internazionali;
- lavorare nel campo dell'editoria tradizionale e multimediale;
- svolgere attività professionali nel settore della comunicazione;
- svolgere attività professionali nel settore della consulenza filosofica (philosophical counselling);
- coordinare gruppi di lavoro in qualità di mediatori culturali.

I laureati in Scienze filosofiche sono in grado di svolgere le seguenti mansioni:
- condurre una ricerca autonoma nell'ambito di dottorati o programmi di ricerca in filosofia e scienze affini in Italia e all'estero;
- insegnare gli elementi essenziali delle discipline filosofiche, storiche, pedagogiche e demo-antropologiche nei licei e negli altri istituti di istruzione secondaria superiore se durante il percorso universitario complessivo (triennale, magistrale, percorso 24 cfu e/o altri cfu acquisiti in altri corsi) sono stati acquisiti i crediti formativi richiesti dalle rispettive classi di concorso;
- assumere ruoli di responsabilità gestionale e di coordinamento nella pubblica amministrazione;
- svolgere compiti nell'ambito della selezione e dello sviluppo delle risorse umane, della comunicazione, delle relazioni interaziendali e dell'elaborazione culturale in imprese pubbliche e private;
- dirigere culturalmente collane editoriali, leggere criticamente e correggere testi per la pubblicazione;
- organizzare eventi culturali, predisporre contenuti promozionali e redigere testi destinati al marketing;
- fornire prospettive critiche e propositive in ambienti di lavoro e al fine di favorire il raggiungimento di un equilibrio personale;
- favorire la collaborazione lavorativa e non in società multi-culturali.

I laureati in Scienze filosofiche acquisiscono le seguenti conoscenze, abilità e competenze:
- approfondite conoscenze disciplinari, capacità critica e originalità di giudizio per svolgere ricerche innovative e autonome nel campo della filosofia e delle scienze affini;
- solide competenze nelle discipline filosofiche, capacità di comunicare in modo chiaro e rigoroso le nozioni di base degli insegnamenti filosofici, storici, pedagogici e demo-antropologici;
- capacità di interpretazione dei dati, di discussione di gruppo e di coordinamento di attività;
- capacità di interazione con gli altri, di comprensione delle dinamiche relazionali e di creazione di nuove vie di risoluzione dei problemi;
- abilità di sintesi teorica, di elaborazione di prospettive culturali e di redazione di testi;
- abilità nell'interpretare le esigenze culturali e sociali in contesti che cambiano;
- capacità di analisi delle situazioni complesse personali e collettive e di intervento propositivo.

Il corso prepara a professioni nei seguenti ambiti:
- dell?insegnamento, secondo le possibilità previste (scuole e istituzioni educative in genere);
- della ricerca teorica, accademica e non accademica (istituzioni universitarie nazionali e internazionali, centri di ricerca legati a istituti privati o aziende);
- della selezione, gestione e sviluppo delle risorse umane (imprese pubbliche e private);
- delle relazioni interaziendali (imprese pubbliche e private: coordinamento di gruppi di lavoro, mediazione tra parti, analisi di situazioni complesse e individuazione di nuove vie di soluzione);
- delle pubbliche relazioni (imprese pubbliche e private, agenzie di comunicazione);
- dell?editoria (redazione di testi e direzione di collane);
- della comunicazione e della organizzazione degli eventi culturali;
- della mediazione interculturale (interpretazione di esigenze individuali e sociali in contesti multi-culturali, presso istituzioni governative e non governative);
- del counseling filosofico (promozione di una consapevolezza critica dei problemi e del raggiungimento di un equilibrio personale);
- della tutela e promozione dei beni culturali (biblioteche, musei).

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Milano
Stakeholders

Il corso dialoga con il territorio attraverso consultazione con le organizzazioni professionali, produttive e di servizio - a livello locale, nazionale e internazionale.